Mangiare in pace mi piace

“Mangiare in pace mi piace”
4a edizione del concorso artistico “di.segno in.forma” dedicato a bambini e ragazzi tra 5 e 17 anni.
A cura di Associazione Zona Franca.

Il concorso artistico “Mangiare in pace mi piace” si costituisce come un canale di comunicazione grafico-artistico, volto a promuovere l’importanza dei momenti del mangiare.
In un momento storico in cui si tende a perdere la forza della comunità, l’associazione Zona Franca ripropone il concorso artistico “di.segno in.forma”, con l’intento di sottolineare l’importanza dell’atto quotidiano di unione per eccellenza, tipicamente umano, del mangiare insieme, il convivio.
Nasce come opportunità di espressione per la generazione 5-17 anni, come stimolo alla promozione e alla consapevolezza di life skills nell’ambito dell’ALIMENTAZIONE. A riscontro dei bisogni, delle proposte e delle prospettive in merito alla vita di relazione sociale e interiore, in uno “stare a tavola”, mangiando insieme agli altri, nel suo valore di condivisione, educazione e vivere quotidiano.

Disegna il bello del mangiare insieme.
A casa, a scuola, sul prato, in vacanza, dove capita, al volo, dividendo a metà, provando gusti nuovi. Con la famiglia, gli amici, i nonni, i vicini, con chi vuoi tu. Mentre ti diverti, ti nutri e stai bene.

Partecipa al concorso artistico!
Iscriviti e inviaci il disegno entro il 30 giugno 2019.
La partecipazione è gratuita.

Come partecipare?
___ scopri i nostri Spunti e Riflessioni e leggere gli approfondimenti sul tema del mangiare insieme, oltreché le tracce per lo sviluppo artistico del concorso;
___ portare alla mente un ricordo, un desiderio, un sogno, un’idea legati allo stare assieme;
___ scegliere uno dei supporti grafici proposti;
___ creare e decorare il momento di comunità nato dalla fantasia (vedi punto 3) con immagini, segni e/o parole, utilizzando liberamente lo spazio-foglio del supporto precedentemente stampato;
___ invia il tuo elaborato entro il 30 giugno 2019

_________________________________________________

Gli elaborati vincitori e quelli segnalati per merito saranno oggetto di mostre.