Regolamento

Regolamento del concorso artistico “A mondo mio // Di.segno In.forma – 2^ ed.”

PROCEDURA:
1.a) Scaricare e stampare su carta di cm. 21 x 29,7 (formato A4) una delle forme-supporto proposte nella sezione “File da stampare”.
1.b) Inviare elaborati in forme-supporto diversi dalle quelli sopra indicati, farà automaticamente accedere alla categoria “fuori concorso”, indipendentemente dall’età del partecipante.
1.c) Riflettere su una propria proposta a tema “A mondo mio”. A tal fine si può utilizzare la sezione “Spunti e riflessioni”.
1.d) Raffigurare, dentro alla forma/supporto stampato su carta di cm 21 x 29,7 (formato A4), il proprio elaborato a tema “A mondo mio” in forma grafico-artistica, con immagini, segni e/o parole, utilizzando liberamente lo spazio-foglio. È possibile usare tecniche e colori a piacere con: pastelli, matite, carboncino, china, pennarelli, cere, tempere, acquerelli, penne, materiali di riciclo, altro a scelta).
Attenzione: non saranno accettati elaborati offensivi, volgari, con informazioni lesive della dignità, dell’integrità, dell’onore e/o della reputazione altrui (v. regolamento 3.c);
1.e) Inviare l’elaborato e il modulo “Documento di adesione” in formato cartaceo o file digitale.
Indirizzo per spedizione in formato cartaceo (originale):
Concorso artistico “Di.segno in.forma” c/o RS La Posta, Via del Girone 2/B, cap 31045, Motta di Livenza-TV).
Indirizzo per spedizione in formato digitale: disegnoinforma@gmail.com
L’elaborato scansionato (preferibile) o fotografato in formato digitale JPEG dovrà rispettare una dimensione minima di cm 21×29,7 (formato A4) alla risoluzione minima di 300 dpi.
1.f) Potrebbe essere utile la presenza di un adulto-guida.

2. REQUISITI DI PARTECIPAZIONE:

2.a) Il Concorso è aperto a tutti i bambini e ragazzi tra i 5 e i 17 anni.

2.b) I partecipanti si suddividono in quattro categorie: la prima dai 5 ai 7 anni, la seconda per dagli 8 agli 11 anni, la terza dai 12 ai 14 anni e la quarta dai 15 ai 17 anni.

2.c) Dal 18° anno si potrà partecipare iscrivendosi nella categoria “fuori concorso”, i cui elaborati verranno comunque considerati validi ai fini espositivi e divulgativi, ma non all’assegnazione dei premi messi in palio (v. regolamento 6.a). Sarà tuttavia facoltà della Giuria segnalare eventuali elaborati ritenuti particolarmente meritevoli dal punto di vista dei criteri di valutazione (vedi regolamento 8.a e 8.b).

3. MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE:

3.a) La partecipazione al concorso è gratuita.

3.b) Ogni partecipante potrà aderire con un solo elaborato.

3.c) Non saranno accettati elaborati offensivi, volgari, con informazioni lesive della dignità, dell’integrità, dell’onore e/o della reputazione altrui;
3.d) All’elaborato dovrà essere allegato obbligatoriamente il modulo “Documento d’adesione” debitamente compilato in tutte le sue parti; reperibile al link “a mondo mio_iscrizione”. Gli elaborati privi di tale documento non saranno ammessi al concorso oggetto del regolamento.
3.e) Qualora l’elaborato e il modulo “Documento d’adesione” risultassero compilati in modo incompleto decadrà la possibilità di ammissione al concorso oggetto del regolamento.

3.f) L’invio del disegno e dei documenti compilati dovrà avvenire entro e non oltre il 30 giugno 2017.

3.g) Non si garantisce la restituzione di eventuali elaborati consegnati o inviati in originale.

3.h) Tutti gli elaborati pervenuti entro i termini di scadenza (v. regolamento 3.g) e tecnicamente vincitori per ogni categoria e quelli segnalati dalla giuria per questioni di merito più intensi verranno esposti all’interno dell’evento “ZonaFest2018 ~ Festival del Sociale” che si terrà presso Palazzo Giacomini a Motta di Livenza (TV), in Via Borgo Aleandro 23.

4. CARATTERISTICHE delle IMMAGINI DIGITALI:

4.a) Nel caso di invio di elaborati in formato digitale JPEG le immagini dovranno avere dimensione minima di cm 21×29,7 (formato A4), alla risoluzione minima di 300 dpi.

4.b) I “files” possono essere frutto di elaborazioni digitali, quali correzioni minime di luminosità, contrasto o esposizione, compresi i fotomontaggi, purché gli elementi utilizzati siano tutti opera dell’autore.

4.c) L’organizzazione si riserva la possibilità di non esporre e/o pubblicare online opere pervenute con risoluzione troppo bassa e con qualità compromessa (vedi regolamento 4.a).

5. CONDIZIONI D’USO DEI DISEGNI:

5.a) Le immagini degli elaborati si intendono concesse ad utilizzo esclusivo, autorizzandone la pubblicazione per quanto riguardante il concorso “Di.segno in.forma”, a tema “A mondo mio”. Consentendone inoltre la realizzazione di progetti editoriali e/o manifestazioni di carattere artistico-culturale e didattico-educativo. Prendendo atto del fatto che il nominativo (intendendo il nome e la prima lettera del cognome) e l’elaborato in originale e/o copia potranno essere esposti in mostre pubbliche, pubblicati via web, stampa e qualsiasi in altro supporto multimediale ad oggi conosciuto o che dovesse essere realizzato in futuro, quali a titolo esemplificativo, ma non esaustivo: smartphone, tablet.
5.b) I disegni ricevuti entro il termine del 30 giugno 2017, la cui risoluzione corrisponda ai criteri richiesti (vedi regolamento 4.a), saranno successivamente visualizzabili anche online consultando il sito: www.artesociale.it.
5.c) L’organizzazione si riserva eventuali modifiche (es. ridimensionamento pixel) delle immagini fornite per esigenze tecniche.
5.d) Le immagini non saranno oggetto di alcuna forma di raccolta fondi.

6. PREMI:

6.a) La giuria assegnerà tre premi per ciascuna delle categorie in concorso: 5-7 anni / 8-11 anni / 12-14 anni / 15-17 anni.
I premi per ogni categoria saranno i seguenti:
1° premio: l’opera originale di una delle opere artistiche “forme /supporto”, autenticata dall’artista. Un libro de L’Orto della Cultura editore. Una copia della rivista cartacea La Chiave di Sophia.
2° premio: Prova d’Autore di una delle opere artistiche “forme /supporto”, autenticata dall’artista. Un libro de L’Orto della Cultura editore. Un taccuino de La Chiave di Sophia.
3° premio: Prova d’Autore di una delle opere artistiche “forme /supporto”, autenticata dall’artista. Un libro de L’Orto della Cultura editore. Un segnalibro de La Chiave di Sophia.
6.b) Inoltre la Giuria avrà facoltà di assegnare Attestati di merito ad altri elaborati, inclusi quelli partecipanti alla “fuori concorso” (vedi regolamento 2.c).

7. PREMIAZIONI:

7.a) La premiazione dei disegni avverrà nel mese di ottobre 2017, in data e orario da definirsi al momento dell’aggiornamento di questo regolamento. Il luogo delle premiazioni, salvo variazioni, sarà Palazzo Giacomini a Motta di Livenza (TV), in Via Borgo Aleandro 23.

7.b) La definizione dei suddetti dettagli (v. regolamento 7.a) sarà oggetto di tempestiva comunicazione pubblica e privata presso i partecipanti risultanti vincitori (v. regolamento 6.a), quelli il cui elaborato risulti particolarmente meritevoli a giudizio della giuria, ivi compresi quanti inclusi nella categoria “fuori concorso” (v. regolamento 8.b).

7.c) Tali comunicazioni potranno avvenire tramite fax, e-mail, sms, telefonicamente, ovvero mediante specifiche applicazioni informatiche e social network sia cartacei che digitali, oltreché da parte di siti web pubblici.
7.d) Per il raggiungimento del luogo della premiazione non sono previsti rimborsi (es. viaggio, soggiorno, altre spese sostenute).

8. GIURIA E CRITERI DI VALUTAZIONE DEGLI ELABORATI:

8.a) La Giuria, formata da componenti che si distinguono per competenze umanistiche, tecniche, culturali e professionali, sceglierà i disegni e proclamerà i vincitori. Tutto ciò a suo insindacabile giudizio e privilegiando la capacità comunicativa degli elaborati sul tema “A mondo mio”, rispetto alla qualità grafico-artistica complessiva degli elaborati.

8.b) È inoltre facoltà della Giuria segnalare per tutte le categorie altri elaborati ritenuti particolarmente meritevoli, inclusi quelli partecipanti alla “fuori concorso”. Assegnando ad essi relativi Attestati di merito. (vedi regolamento 2.c).

9. CLAUSOLA DI CONCILIAZIONE E FORO COMPETENTE:

9.a) Tutte le parti ascrivibili al Concorso di disegno “Il coraggio è dentro di noi” stabiliscono che per ogni eventuale e futura controversia derivante dal presente regolamento, o connesse allo stesso, è competente il Tribunale di Treviso.
Resta inteso che prima di intraprendere una azione legale o arbitrale, le parti si obbligano ad esperire il tentativo di mediazione di cui al D.Lgs. n. 28 del 4 marzo 2010 come disciplinato dalla Camera di Conciliazione nel suo Regolamento.